Home Recensioni Romance contemporaneo APPUNTAMENTO IN TERRAZZO – RECENSIONE

APPUNTAMENTO IN TERRAZZO – RECENSIONE

È una situazione strana che nasconde in sé una crudele bellezza: sei vicina, ma lontanissima.

Tempo di lettura: 3 minuti

Felicia Kingsley non sbaglia un colpo: durante il periodo di isolamento causato dal Covid, ha scelto di allietare i suoi lettori con una novella breve ma densa di significato: “Appuntamento in terrazzo”, edita da Newton Compton Editori.

Cliccando play sulla playlist che trovate qui sotto potete ascoltare le canzoni che hanno ispirato la storia.

Trama
“Rimanete a casa, rimanete a casa”, si sente urlare dagli altoparlanti delle uniche auto che circolano per le strade deserte di Milano. La vita congelata nel momento del lockdown ha colto tutti impreparati. Ma alcuni di più.

È il caso di Alex che, nel momento in cui il Governo annuncia la quarantena nazionale, si ritrova in isolamento con quella che da poche ore è diventata la sua ex, l’ultima persona con cui vorrebbe condividere l’aria. A distanza di una parete, nell’appartamento accanto al suo, c’è Didi, tornata a casa dei suoi per una breve visita, rimasta ostaggio della sua chiassosa famiglia: una madre complottista dipendente dai social, un padre drogato di lavoro che ha trasformato la casa in un ufficio, una sorella diciottenne aspirante influencer con cui è costretta a dividere la camera e un nonno nostalgico. Per Alex e Didi la situazione è soffocante e, privati dei propri spazi, non resta loro che un posto per trovare un attimo di pace: il terrazzo. Le vite di Alex e Didi s’incrociano in un momento di emergenza e, quello che nasce come un incontro inaspettato, diventa un piacevole appuntamento quotidiano. È possibile che un’amicizia nata in una situazione ai limiti del reale possa trasformarsi in qualcosa di più?

Appuntamento in terrazzo recensione

 

Titolo: Appuntamento in terrazzo
Autrice: Felicia Kingsley
Casa Editrice: Netwon Compton Editori
Genere: Novella rosa
Pagine: 128
Prezzo: € 2.99 in versione ebook;
Data di uscita: 20 Aprile 2020
Finale: Autoconclusivo

 

Lo stile di Felicia Kingsley ci è ormai noto: preciso, irriverente, coinvolgente. Non era facile riuscire a condensare tutto questo in una storia breve e con dei vincoli spaziali come quella proposta in “Appuntamento in terrazzo”. L’autrice, però, è riuscita a soddisfare le aspettative. Ha così regalato una piccola via d’uscita immaginaria al suo pubblico, bloccato a casa al momento della pubblicazione.

Momenti come questo, che ti obbligano a metterti in pausa, ti fanno rendere conto che quando hai la vita in mano devi smettere di aspettare che sia venerdì, che arrivi l’estate, che squilli il telefono, che ciò che non ci piace cambi. La felicità la conquisti quando smetti di aspettare e ti prendi il meglio dell’attimo che stai vivendo.

La storia è quella di Didi e Alex, che apparentemente sembrano avere poco in comune se non un’asfissiante mancanza di privacy. Una famiglia rumorosa da una parte, un’ex fidanzata fedifraga dall’altra, spingono i due a cercare solitudine sul terrazzo. E proprio lì si incontrano e parlano per la prima volta. Si lasciano andare a piccole confidenze, provocazioni e a qualche riflessione. Ragionamenti che – durante il lockdown – potevano dar voce ai nostri stessi pensieri.

E lasciami dire in sincerità che, se pensi che ora io non abbia voglia di ribaltare questa cassetta con tutta la pizza e saltarti addosso per baciarti fino a domattina, ti sbagli di grosso.

Entrambi si interrogano su ciò che vogliono davvero dalla vita, a livello lavorativo ma anche personale. Nonostante il distanziamento sociale la Kingsley le pensa tutte per mettere un po’ di pepe nelle interazioni tra i due. Non mancano infatti scherzi, allusioni, confessioni sincere. Il romanticismo, in un modo o nell’altro, viene riconquistato… insieme ad un pizzico di normalità.

readinglove blogSe da una parte Alex vuole mettere una croce sopra alla sua ormai ex fidanzata, una influencer non troppo onesta con i suoi followers, dall’altra Didi comincia a sentirsi pronta per un sentimento vero. Qualcosa di forte e che spinga entrambi a uscire dalla propria zona di comfort. Questo accadrà senza rinunciare alla dolcezza e alla risate… e anche a qualche diverbio tra i due, che ci fa subito intuire il temperamento acceso di entrambi. Non manca poi un contorno familiare colorito e ironico, che conferisce alla storia un’ambientazione in cui è facile rispecchiarsi.

mi sento come se, dentro di me, avessi sempre avuto un posto per lei.

La novella si legge tutta d’un fiato, con il desiderio di poter approfondire ancora il rapporto tra i protagonisti e una grande empatia verso di loro. La Kingsley non rinuncia poi a lasciare qualche messaggio importante ai suoi lettori: sull’amore, ma anche sui valori e le priorità che questo momento critico che abbiamo vissuto può aver rispolverato in noi.

Fran