GRAZIA CIOCE – BIOGRAFIA AUTRICE

Tempo di lettura: 2 minuti

Nasce a Bisceglie, in Puglia, e si trasferisce a Torino subito dopo la laurea in Lettere.
È l’amore che la porta a Torino, così come è l’amore che la fa attardare sulla tastiera tutte le notti: scrivere è una passione che le fa attraversare i sentieri del mondo con più leggerezza. La maternità ha cambiato la sua vita e la sua visione del mondo. Decisamente in meglio.

Subito dopo la laurea si è trasferita, per amore appunto, in quel di Torino. Una città che ha rapito il suo cuore con la sua splendida architettura, la sua storia e la vitalità artistica.
Qui vive, moglie e madre, e lavora come responsabile della logistica presso un’azienda locale.
Nel tempo libero legge e scrive, naturalmente.
La scrittura è una piacevole valvola che fa confluire dolcemente i pensieri e le riflessioni sulla carta.
Alla domanda: Cosa significa per te scrivere? risponde così:
Non so cosa significhi NON scrivere! Scrivo da quando ero adolescente, non ho mai smesso. È una parte di me, non una parte importante, ma una parte fondamentale. Dire che mi piace scrivere sarebbe come paragonare la scrittura ad un piatto di pasta. No, la scrittura è un dolce al triplo cioccolato con panna, bignè, croccantini e praline.

E’ autrice di un saggio enogastronomico, A tavola con Bella ed Edward e di un romanzo di narrativa, Una Mamma. “Gli imprevedibili effetti dell’amore” è il suo primo romanzo con Newton Compton Editori.

Blog: https://www.graziacioce.com/
Instagram: @grazia_cioce_autrice
Facebook: @graziacioce
Goodreads: Grazia Cioce