LA CHIMICA DELL’AMORE – LA RECENSIONE

«Conosci la rosa di Gerico? […] Nasce nel deserto, per questo sa resistere alle avversità. Si chiude quando non riceve acqua e rifiorisce quando viene annaffiata. Non muore mai.» 

Tempo di lettura: 3 minuti

Paola Chiozza ci riporta nel fantastico mondo della scienza con “La chimica dell’amore”, un romanzo second chance tutto da gustare.

La chimica dell’amore Paola chiozzaTitolo: La chimica dell’amore
Autore: Paola Chiozza
Editore: Self publishing
Genere: Second chance / migliori amici
Finale: Conclusivo
Libro collegato: La formula dell’attrazione
Data di pubblicazione: 24 ottobre 2022
Pagine: 366
Link: Amazon
Disponibile su Kindle Unlimited

Trama
L’amore è solo questione di chimica?

Sì, se ti chiami Isaac Goldsmith, sei il professore di biologia molecolare più S.N.S. (sadico, nerd e sexy) di tutta Berkeley e credi nei legami atomici primari più di quelli tra esseri umani. Tutto può essere spiegato con una semplice formula, anche i sentimenti.
Eppure, se c’è un’unica cosa in cui Isaac ha sempre creduto, è l’amicizia con Audrey Carpenter. Almeno finché non si è trasferita in Inghilterra facendo perdere le sue tracce.

Audrey Carpenter ha una fissazione per i romanzi rosa e due obiettivi: innamorarsi del suo personale Mr Darcy e scrivere la biografia di Kate Middleton.
È davvero un peccato che quel tizio travestito da Darcy si sia rivelato un idiota e che la biografia da scrivere sia quella dell’unica persona che Audrey non avrebbe mai voluto rivedere: Isaac Goldsmith, il suo ex migliore amico del liceo.

E così, quando Audrey torna in America dopo quindici anni, non crede ai propri occhi: dov’è finito il suo (ex) migliore amico? Perché il ragazzino nerd con cui ha divorato ghiaccioli davanti alla tivù, che le ha dato ripetizioni di chimica e con cui ha condiviso tutto o quasi… è diventato un professore scontroso, affascinante e con un sorriso sciogli-mutandine?

Lavorare fianco a fianco? Si può fare.
Andare d’accordo? Ci si può ragionare.
Essere di nuovo complici? Impossibile.
Perché chi dice che tra uomo e donna può esserci tutto, tranne che amicizia… be’, in questo caso ha ragione da vendere!

«Metterei in discussione l’intera tavola periodica, per te. E no, non saremo mai più amici. O saremo tutto o niente.»

readinglove blog banner

Ancora una volta Paola Chiozza è riuscita a creare un romanzo divertente e originale. Non mi sono mai appassionata così tanto alla chimica come in questi ultimi due libri. 

Audrey è una ragazza in cui è facile rispecchiarsi: amante dell’amore, del romanticismo e del lieto fine. Isaac è un golden boy, così come lo era a suo tempo Chase. Un nerd super sexy che riesce a farti capitolare a suon di formule chimiche.

“Se mi chiedessero di riscrivere la trasformazione della materia in una reazione chimica, parlerei di questo istante. Il momento in cui ci leghiamo tra noi, consumandoci, e diamo vita a una nuova sostanza. Questa frazione di secondo, dove le nostre mani si intrecciano, è la sintesi di noi due.”

La loro storia inizia molti anni prima, quando erano ancora sui banchi di scuola. Nonostante le loro differenze sembravano aver trovato una strada in comune su cui costruire la loro amicizia. Ma quando si ritrovano nella stessa stanza diversi anni dopo tra loro c’è solo risentimento.

“Le tento tutte pur di non piangere, ma alla fine le palpebre cedono. È la bugia più grande che potessi dire. Mi è mancato ogni giorno, anche se ho tentato di chiudere a chiave il suo ricordo.”

Costretti a trascorrere del tempo insieme, dovranno trovare il modo di far funzionare le cose tra loro e piano piano capiranno che in realtà hanno sentito la mancanza dell’altro più di quanto sono disposti ad ammettere.

Il romanzo scivola via in un soffio perché è scritto bene e i personaggi sono bellissimi.

La storia di Chase e Rebecca è perfettamente inserita all’interno del romanzo ma, anche se c’è un collegamento, non è necessario aver letto il loro libro prima di poter leggere questo. Ovviamente se non lo avete fatto vi invito ovviamente a farlo perché anche La formula dell’attrazione merita di essere letto.

Non mi stuperebbe scoprire che dopo questi romanzi c’è stata un’impennata di iscrizioni alla facoltà di chimica…

Se volete, c’è anche una bellissima playlist da ascoltare legata alla storia di Isaac e Audrey.

(Copia ebook omaggio dell’autrice)