Home Novità NON SEI IL MIO ROMEO – LA RECENSIONE

NON SEI IL MIO ROMEO – LA RECENSIONE

«Il destino è una merda. Vorrei schiaffeggiarlo. Devi andarci piano con i romanzi rosa, Topher.»

Tempo di lettura: 3 minuti

Non sei il mio Romeo è una commedia romantica deliziosa e divertente, scritta dalla penna di Ilsa Madden – Mills e arrivata in Italia con Always Publishing.

Non sei il mio romeo recensioneTitolo: Non sei il mio Romeo
Autore: Ilsa Madden – Mills
Editore: Always Publishing
Genere: Commedia Romantica 
Pagine: 352
Data di uscita: 18 novembre 2022 
Finale: Autoconclusivo
Traduzione: Elisabetta Giamporcaro
Link: Amazon

Trama
Tutto comincia con una bugia, nel giorno più romantico dell’anno.

A San Valentino, Elena ha un appuntamento al buio con un meteorologo locale in un ristorante glamour. Non ha voluto vedere in anticipo il volto di Greg per non rovinarsi la sorpresa. Ma quando non trova il suo cavaliere ad attenderla davanti al locale e in più, l’unico uomo da solo lì dentro è già accomodato a tavola e sta mangiando, l’inizio non sembra promettente.

Ora, Greg non ha l’aspetto da nerd che Elena si aspettava. Tutt’altro… è un tipo dal fascino assassino con stupefacenti occhi color ambra. Da un esordio zoppicante, la serata più romantica dell’anno diventa una perfetta notte d’amore, però il mattino seguente la verità sarà comunque una doccia fredda per Elena: non solo Greg non è un meteorologo, ma non è neppure Greg, visto che il cavaliere di San Valentino si chiama Jack ed è un bellissimo quarterback di

professione, recentemente finito in disgrazia… del resto Elena avrebbe dovuto intuirlo quando lui le ha addirittura proposto un accordo di riservatezza. Non è un problema, tanto lei lo ha firmato a nome di Giulietta Capuleti, e sta per fare ritorno nella piccola cittadina di Daisy, quindi buona fortuna a quel quarterback bugiardo se mai volesse rintracciare una bibliotecaria di provincia!

Jack Hawke sarà una mega star del football ma sta attraversando un periodo terribile. La sua ex fidanzata bugiarda gli ha messo contro l’opinione pubblica e, se non bastasse, è stato coinvolto in un incidente con un ragazzino. Per recuperare, Jack prova a piegarsi alle richieste peculiari del suo giovane fan, che lo conducono proprio a Daisy, in Tennessee. Più precisamente, sul palco del teatro comunale insieme a una bibliotecaria di sua conoscenza, che sta per interpretare il ruolo di Giulietta. Una ragazza tenera e caparbia, che in una notte gli ha rubato il cuore… per conquistarla, Jack sarà pronto a vestire il ruolo di Romeo?

readinglove blog banner

Questa autrice mi aveva già conquista con Dear Ava e ora lo ha fatto nuovamente con Non sei il mio Romeo.

I personaggi sono adorabili. Ho provato una simpatia istanea per entrambi, mi è bastato leggere la conversazione che hanno avuto al loro primo incontro per capire che li avrei adorati entrambi.

Elena è autentica, spassosa e originale. La madre vorrebbe che incarnasse la classica ragazza del sud, tutta sorrisi marito e figli. Lei invece è uno spirito libero. Con il suo maialino, i suoi completini sexy e la sua simpatia può conquistare il mondo.

Di sicuro ha conquistato l’interesse di Jack, giocatore di football di successo, conosciuto da tutti che dalla dolce Elena.

Come vi dicevo, il loro primo incontro è stato sufficiente a farmi capire che la chimica tra loro sarebbe stata da bollino rosso.

“Chiudo gli occhi per un istante, sentendo la potenza della sua attenzione e della sua presenza come un enorme uragano che mi soffia dritto in faccia. È animalesco. Ed è il dio del sesso. E gli sono saltata addosso, godendomi ogni secondo. E anche lui.”

Jack sembra un omone tutto d’un pezzo, burbero e scontroso. In realtà è come un cucciolo di Labrador in cerca d’affetto: adorabile. Il suo cuore grande che ritiene incapace di amare è in realtà generoso e altruista. È timido e diffidente nei confronti degli estranei ma una volta che si apre il teenager che è in lui prende il sopravvento.

«Conosci qualche canzone di Taylor Swift? Voglio dire, se ti piace Biebs…» Rido. «Certo. Sono proprio così, il giocatore di football a cui piace la musica pop. Scusa, non so a memoria le sue.»

Mi è piaciuto veramente tutto di questo romanzo: le dinamiche tra i protagonisti, i botta e risposta, i personaggi secondari, l’ambientazione.

Lo stile dell’autrice ti fa catapultare all’interno della storia e in un batter d’occhio ti ritrovi anche tu nella pittoresca Daisy. È una storia fresca e divertente assolutamente consigliata.

Non sei il mio romeo recensione

(Copia ebook omaggio della casa editrice)