PENALITA’ D’AMORE – LOVE ON ICE #1 – LA RECENSIONE

«Lei mi manca. Lei è la mia Q sulla casella che triplica i punti.»

Tempo di lettura: 3 minuti

Esce oggi “Penalità d’amore”, uno sport romance scritto a Helena Hunting e portato in Italia da Always Publishing che farà emozionare le amanti dell’hockey.

Titolo: Penalità d’amore
Autore: Helena Hunting
Casa Editrice: Always Publishing
Genere: Sport Romance
Serie: Love on Ice #1
Pagine: 320
Data di uscita ebook: 20 luglio 2020
Data di uscita cartaceo: 30 luglio 2020
Traduzione: Angela Italia Guglielmo
Link: Amazon

Trama
Una ragazza senza peli sulla lingua, un campione di hockey affascinante e tantissimi equivoci divertenti.
Con un famoso giocatore di hockey come fratellastro, l’eccentrica Violet Hall ha parecchia familiarità con la reputazione da donnaioli di tante stelle dell’hockey.
Quindi di certo non è interessata al leggendario capitano dei Chicago Hawks, Alex Walters, né al suo bel viso affascinante e ai suoi muscoli duri come la roccia. Ma quando Alex inavvertitamente smentisce l’idea errata di Violet riguardo all’inferiorità dell’intelletto dei giocatori di hockey, diventa all’improvviso molto più che solo un fisico attraente con un viso che lo eguaglia.
E in un momento di mancanza di giudizio, Violet finisce per scoprire quanto Alex sia abile non solo sulla pista da hockey.
Comunque lei crede che la notte selvaggia con un giocatore dalla pessima reputazione sia destinata ad essere soltanto questo, l’avventura di una notte.
Ma poi Alex comincia a chiamare, a scrivere, a mandare doni stravaganti e divertenti, e tutto a un tratto diventa troppo difficile da ignorare e troppo irresistibile per non farselo piacere.
Con la stampa che descrive Alex come un donnaiolo seriale, i paparazzi, le fan scatenate, due famiglie invadenti, Violet è davvero pronta a fidarsi è a mettere in gioco il suo cuore?

readinglove blogChi ha avuto modo di seguirmi sa che sono amante delle proposte della Always Publishing. Questa volta però ho provato sentimenti contrastanti durante la lettura.

“Penalità d’amore” è il primo volume della serie Love on Ice e la trama vi consente di farvi un’idea ben precisa della storia.

Violet è la sorellastra di un famoso giocatore di hockey con una pessima reputazione. Il comportamento del suo fratellastro e del suo ex ragazzo (anche lui giocatore di hockey) l’ha portata a fare di tutta l’erba un fascio. Quando incontra il capito della squadra di Buck, Alex Waters, non riesce a scrollargli di dosso l’etichetta di playboy.

Nonostante questo resta incanta dalla sua prestanza durante il gioco e dalla sua brillante mente fuori dal campo. Ci mette davvero poco a cedere alla tentazione di trascorrere una notte con lui, e per lei è l’inizio della fine.

“Tira fuori la lingua e se la passa sul labbro inferiore. Ha una bella bocca, nonostante sia spaccata in un angolo. Ricordare il modo in cui ha neutralizzato il ragazzo di Atlanta mi infiamma dappertutto. Questo tipo di pensieri mi farà finire nei pasticci. I giocatori di hockey portano guai. Soprattutto quelli sexy come lui.”

Ma Alex non è affatto il playboy che sembra. È dolce e premuroso e le chiacchiere sul suo conto sono solo fesserie ingigantite dalla stampa.

Nonostante le buone intenzioni di Alex e i suoi romantici gesti quotidiani, Violet non riesce a concedergli abbastanza fiducia. E senza fiducia non ha senso stare insieme. Alex dovrà quindi tentare il tutto per tutto.

“La realtà di ciò che ho fatto mi colpisce come un montante. Ho fatto sesso con un compagno di squadra di Buck. Lo rivedrò di sicuro. Ripetutamente. È stata una pessima idea. È un puttaniere, e ora io sono una troietta dell’hockey. Sento crescere la vergogna, seguita dal desiderio, mentre fisso la sua sagoma super figa che giace da sola in quel letto ben utilizzato.”

Come vi ho anticipato, per la prima volta non ho provato amore incondizionato per i personaggi. La lettura mi ha suscitato molteplici sensazioni contrastanti che oscillavano tra il senso di attaccamento e partecipazione a quello di fastidio e distanza.

Violet è un personaggio eclettico, sboccato ed esuberante. Alcune sue uscite mi hanno fatto sorridere mentre altre mi hanno un po’ infastidito (sentimenti contrastanti, come vi dicevo). Alex è dolce, premuroso e romantico ma allo stesso tempo in alcune scene è troppo accondiscendente per i miei gusti.

Nonostante questi aspetti assolutamente soggettivi, la storia è scorrevole e ben scritta e alcune scene sono anche molto simpatiche.

Ho trovato qualche piccolo refuso sicuramente dovuto alla copia ARC ma la traduzione mi sembrava ben fatta e molto fluida.

È una lettura che conquisterà le amanti degli sport romance perché la componente sportiva è molto presente e descritta in maniera così accurata e calzante che per un momento mi sono sentita coinvolta nel tifo come se fossi davvero lì!

(Copia ebook omaggio della casa editrice)