Home Recensioni Sport Romance PER CASO O PER AMORE – LA RECENSIONE

PER CASO O PER AMORE – LA RECENSIONE

“E in quel momento capii che avrei fatto qualsiasi cosa per far sì che quella sconosciuta tornasse a sorridere così. Quel giorno avevo vissuto davvero.”

Tempo di lettura: 4 minuti

L’autrice bestseller Rachel Van Dyken entra nel catalogo Always Publishing con “Per caso o per amore”, primo romanzo autoconclusivo della dilogia Red Card.

Titolo: Per caso o per amore
Autore: Rachel Van Dyken
Editore: Always Publishing 
Genere: Sport Romance 
Serie: Red Card #1
Pagine: 288
Data di uscita: 26 maggio 2022
Traduzione: Dea Merlini
Link: Amazon

Trama
A volte, anche gli incontri unici e irripetibili hanno bisogno di una seconda possibilità.

Dopo che il suo fidanzato l’ha mollata sull’altare, l’ereditiera Mackenzie Dupont decide di concedersi comunque la sua luna di miele a Puerto Vallarta.

Il viaggio non inizia nel migliore dei modi: il volo è parecchio turbolento. Ma il lato positivo è che a occupare il sedile accanto c’è l’uomo più bello e gentile che Mack abbia mai incontrato, che prova a distrarla su un aereo di passeggeri in preda al panico. E Mack, presa dall’impulso e dal terrore di morire, decide di cogliere l’attimo e di baciarlo con passione. Slade Rodriguez, calciatore definito il miglior attaccante del mondo, è in fuga dalla stampa, dai fan e perfino dalla sua famiglia. Dopo aver colto la sua fidanzata a tradirlo, è partito unicamente per godersi un po’ di solitudine nel lusso prima di unirsi alla sua nuova squadra. Tuttavia, quando la sua bocca subisce l’assalto di quella della meravigliosa ragazza al suo fianco – che sembra non avere idea della sua fama di atleta – i piani di solitudine vanno a monte. Da un bacio, Mack e Slade si ritrovano a trascorrere insieme l’intera giornata e, alla fine, una indimenticabile notte di passione. Al mattino, però, Slade viene riportato crudelmente alla realtà e senza pensarci due volte lascia Mack a risvegliarsi da sola.

Di ritorno a Seattle, Mack è pronta per un nuovo lavoro. Impiegare il tempo a fare l’assistente personale per qualche atleta pigro è molto più allettante che lavorare fianco a fianco del suo ex. Alla porta del suo nuovo cliente, però rimarrà sconvolta nel trovarsi faccia a faccia con… l’uomo che l’ha abbandonata in Messico senza una parola. Lo stesso che le ha mentito sulla sua vera identità. E tra l’altro, ora sembra provare un inspiegabile risentimento per lei. Tra incomprensioni, dispetti, e una chimica esplosiva, Mack e Slade dovranno imparare a conoscersi e andare d’accordo perché condividono più di quanto immaginano… compreso un nemico comune che trama nell’ombra. Ma se riusciranno a smettere di nascondersi dalle bugie che si sono raccontati e dai sentimenti che provano l’uno per l’altra, saranno loro a vincere al gioco dell’amore.

readinglove blog

”Per caso o per amore” è un romanzo che scivola via in un soffio. Lo stile fluido dell’autrice e i personaggi interessanti rendono la lettura molto piacevole e scorrevole.

In questo romanzo troviamo due persone a cui la vita ha tirato una tiro mancino, entrambi in fuga da una situazione scomoda e in cerca di serenità.

Proprio per questa ricerca di leggerezza e spensieratezza il loro rapporto prende subito il volo, metaforicamente parlando e non visto il loro primo incontro su un aereo.

«Non ti lascerò andare» mormorai tra me e me. Mi sembrò che la mia voce venisse trasportata dal vento, come se l’universo avesse sentito la mia promessa e avesse intenzione di aiutarmi a mantenerla. A ogni costo. Me lo sentivo. Quest’incontro era qualcosa di più. Più del sesso, più di una coincidenza. Forse avevo finalmente trovato la mia metà, dall’altra parte del mondo.

Mentre per Mack i sentimenti provati in vacanza sono reali a tutti gli effetti, un evento inaspettato porta Slade a fare un’inversione di rotta.

Per fortuna il destino ha deciso di rimetterli sulla stessa strada, e anche se Slade cerca di rendere impossibile la vita di Mack la sua dolcezza e perseveranza rimescoleranno di nuovo le carte in tavola.

«Mi stai dicendo che la prossima volta devo mandare dei cioccolatini, oltre ai fiori?» 

Annuii. 

«Consideralo fatto.» 

«E… Slade?» 

«Sì?» Mi guardò dritto negli occhi. «Sei il mio eroe.»

 «Buffo, ho sempre sognato di essere l’eroe di qualcuno…»

Slade e Mack mi sono piaciuti entrambi perché sono due personaggi realizzati, autonomi, indipendenti è autosufficienti.

Hanno subito una battuta d’arresto ma sono entrambi in grado di rimettersi in carreggiata da soli. Certo, farlo insieme è sicuramente più facile e più divertente! 

Ho trovato che l’autrice abbia saputo equilibrare al punto giusto tutti i sottogeneri del romanzo così da rendere la lettura originale e piacevole.

La componente sportiva, infatti, non è predominante rendendo il romanzo adatto anche a chi non è propriamente amante degli sport romance. Slade è un calciatore famosissimo, è vero, però il romanzo non ruota troppo intorno al mondo del calcio.

Allo stesso modo, la componente odio-amore – che adoro – è stata ben sviluppata senza essere eccessiva.

Una lettura assolutamente consigliata!


(Copia ebook omaggio della casa editrice)