Home Recensioni Romantic Suspense THE ROSE – LA RECENSIONE

THE ROSE – LA RECENSIONE

Tempo di lettura: 3 minuti

“The Rose” è un romanzo erotico dalle tinte paranormali scritto da Tiffany Reisz. Preparatevi ad affrontare un viaggio nell’antica Grecia e a conoscere un lato degli eroi che abbiamo imparato ad amare sui banchi di scuola vietato ai minori.

The rose libro eroticoTitolo: The Rose
Autore: Tiffany Reisz
Editore: Hope Edizioni
Genere: Erotic romance; Paranormal
Serie: The Godwicks #2
Traduzione: Daniela Rossetti
Data uscita: 20 agosto 2021
Cover: Angelice
Link: Amazon

Trama
Il giorno della sua festa di laurea, Lia riceve in regalo dai suoi genitori – ricchi collezionisti d’arte – un raro manufatto greco: una bellissima e antica coppa. Su quello splendido oggetto ha messo gli occhi anche August Bowman, amico dei genitori e ospite alla festa. Secondo August, la coppa, nota come “Kylix della Rosa”, veniva usata nelle cerimonie in onore del dio greco Eros e ha lo straordinario nonché pericoloso potere di far avverare le più intime fantasie sessuali.

Lia è scettica riguardo alle affermazioni di August e sospetta che, essendo lui stesso un collezionista d’arte, stia solo cercando di mettere le mani sul prezioso manufatto.

L’uomo, allora, la sfida a provare e, quando Lia beve dalla Kylix, si ritrova all’improvviso immersa in un mito erotico così vivido da sembrare reale. Con August al suo fianco, vivrà la più sensuale delle sue fantasie, un’esperienza che ha tutte le intenzioni di ripetere.

August è pronto a pagare qualsiasi prezzo per entrare in possesso della coppa, ma Lia ha in mente un altro tipo di baratto, uno che intreccerà le loro vite in un modo che entrambi non possono neanche immaginare.

readinglove blog

Devo essere sincera, la trama mi ha incuriosito ma non sapevo bene cosa aspettarmi da questa storia. La lettura è stata una sorpresa. Benchè lo stile narrativo non mi abbia conquistata, la componente erotica potente e l’originalità della storia mi hanno fatto leggere con avidità una pagina dopo l’altra.

“Dalla morte, nasce una nuova vita. Ci sta che al nuovo fiore venisse assegnato il nome in onore di Eros, il figlio di Afrodite e Ares. La dea dell’amore e il dio della guerra. Splendidi petali e terribili spine. Eros era così: bello e adorabile, ma al tempo stesso molto, molto pericoloso.”

È difficile raccontarvi la storia senza fare spoiler quindi, per questa volta, non vi dirò nulla di più di quello che potete leggere dalla trama.

Le prime pagine le ho trovate un po’ lente e la storia un po’ ingarbugliata, i personaggi in un primo momento non mi hanno fatto troppa simpatia. 

Se dovesse capitare anche a voi, mi raccomando, non rinunciate alla lettura perchè all’improvviso mi sono ritrovata avvolta dalla mitologia e da un risvolto della storia completamente inaspettato, che mi ha portato a fare un bellissimo viaggio.

“Le Moire, altrimenti note come Dee del Fato, che intessono i nostri destini proprio come tu tessi storie sul tuo telaio, a volte hanno la cattiva abitudine di aggrovigliare i fili. I fili della tua vita e quelli della mia sono annodati insieme per ragioni a me ignote. Non opporti al fato, Lia. Non vinceresti.”

“The Rose” è senza dubbio una lettura diversa dal solito. Gli amanti della mitologia greca e i devoti agli dei dell’Olimpo apprezzeranno questa storia originale e ad alto tasso erotico.