UN INTERO ATTIMO DI BEATITUDINE

"Dall'altra parte del vetro c’è una ragazza cresciuta troppo in fretta ma adesso, tra le braccia del ragazzo che ama, piange come una bambina. E forse, in fondo, ancora un po’ lo è. Non ha ancora capito chi sia, ma forse non è spazzatura come aveva immaginato, perché anche se una volta è stata abbandonata e dimenticata, adesso ci sono due enormi occhi azzurri che si illuminano solo quando guardano lei."

Tempo di lettura: 4 minuti
un intero attimo di beatitudine recensione
Clicca sulla copertina per acquistare

Ciao Readers! Il romanzo di cui vi parlo oggi si chiama “Un intero attimo di beatitudine”, nato dalla superba penna di Chiara Parenti, pubblicato da DeA Planeta Libri.

Arianna è una giovane ragazza profondamente tormentata dall’abbondono del padre. Nel momento in cui ha lasciato lei e sua madre una rabbia immensa e un senso di indifferenza per il mondo ha invaso la sua anima. La conseguenza è una versione peggiore di se stessa: compagnie sbagliate, disinteresse per la scuola e la sua vita, odio verso sua madre e la ricerca di quell’amore paterno che le è stato negato nel primo ragazzo disponibile.

“È inutile, Mario Ramacciotti non lo sa. Come mia madre, del resto. Nessuno sa chi era davvero mio padre, un uomo così altruista e disponibile che per gli amici avrebbe fatto l’impensabile, anche lasciare tutto e correre in loro soccorso. Era un uomo buono, mio padre, un idealista. E adesso il pensiero di continuare a non sapere dove si trovi mi prosciuga.”

Ma un giorno, all’improvviso, quasi senza una ragione precisa, tutto inizia a cambiare. Inizialmente è un cambiamento impercettibile, difficile da riconoscere per un occhio inesperto, ma piano piano assume la forza di un uragano. Nel bar dove la madre l’ha costretta a lavorare in estateogni giorno, siede un ragazzo che la guarda con occhi diversi.

Lei sente che lui la vede davvero, le legge dentro. Scatta fotografie con una polaroid e legge un libro, se ne sta lì, in silenzio, e la osserva. Ma questi suoi occhi celesti su di lei bastano per farle scattare qualcosa dentro.

“Quel ragazzo non mi ha neanche sfiorata, non ho mai sentito nemmeno il suono della sua voce, ma mi sembra di comunicare con lui più che con chiunque altro. Il silenzio il nostro unico contatto, lo sguardo il solo filo che ci lega. I suoi occhi mi parlano in una lingua sconosciuta che solo il mio cuore sembra comprendere. Basta uno di quegli sguardi dall’azzurro luccicante e il mio cuore risponde in modo che non avevo mai provato prima. Inciampa, si ferma, e poi riprende a battere come un tamburo per recuperare i battiti perduti.”

Un giorno, trova finalmente il coraggio di parargli. Grazie alla schiettezza di questo ragazzo, Daniel, e del suo modo di vedere il mondo, Arianna riesce piano piano a riacquistare la sua vecchia natura.

Daniel ha l’incredibile capacità di riuscire ad apprezzare le piccole cose, riesce a scorgere la bellezza dove nessun altro la nota. Riesce a rendere speciali i gesti quotidiani, immortala un momento rendendolo eterno, e grazie alla sua infinita dolcezza, arriva dritto al cuore di Arianna.

 “La bellezza è qualcosa per cui vale la pena di vivere. Nei momenti in cui ce la troviamo davanti la miriamo in tutta la sua purezza, tutto, anche il tempo, si ferma. Così all’improvviso, dentro di noi, diciamo sì alla vita. È questo il famoso “attimo di beatitudine” che cita Dostoevskij alla fine delle Notti Bianche”

Ora manca solo una cosa all’appello: suo padre. Ma Daniel è un cercatore, come lui stesso si definisce in maniera enigmatica. Grazie alla sua straordinaria capacità di osservazione i due ragazzi si mettono sulle tracce del padre di Arianna.

Eppure, anche se tutto sembra essere perfetto, Arianna sente che qualcosa non va. Cosa sono quelle ombre fugaci negli occhi di Daniel? Quale misterioso segreto custodisce per essere sempre così criptico su se stesso e disarmante nella sua schiettezza sugli altri?

Preparate i fazzoletti e godetevi la lettura.

readinglove

“Un intero attimo di beatitudine” appartiene al genere young adult. E’ la prima volta che Chiara Parenti si cimenta con questo genere, e devo dire che è riuscita in maniera sublime nel suo intento. Il suo stile narrativo mi affascina ogni volta di più.

Ho scoperto questa fantastica autrice con il romanzo “Per lanciarsi dalle stelle“, che vi invito vivamente a leggere perché è un altro piccolo capolavoro, e da allora ne sono diventata dipendente.

Ogni volta che concludo un suo libro sento che la mia mente e la mia anima si sono arricchite perchè le sue parole portano inevitabilmente il lettore a riflettere.

un intero attimo di beatitudine recensione
Clicca sulla copertina per acquistare

Questa non è una semplice storia d’amore tra due ragazzi. E’ una storia che parla dell’amore per la vita, per le piccole cose, per se stessi. E’ un viaggio introspettivo che porta alla consapevolezza del proprio essere, che ti rende più forte e coraggioso.

Devo avvisarvi che se continuate a leggere potreste scoprire anticipazioni che dalla trama non si deducono, ho cercato di non fare proprio spoiler ma nel dubbio, se non avete ancora letto “Un intero attimo di beatitudine”, saltate il prossimo paragrafo!

L’ultima parte è stata dura da leggere perché non riuscivo a smettere di piangere, la dolcezza di Daniel e di Arianna, il loro amore così profondo seppur così giovane, la loro forza d’animo… Però il finale…. Mi ha ricordato molto i film di Will Smith “Sette anime” e “Collateral beatuy”. Non dirò altro perchè voglio che proviate le stesse emozioni che ho provato io leggendolo, ricordatevi i fazzoletti!

Il suo modo di scrivere mi entra sotto pelle. Mi ha fatto venire voglia di leggere “Le notti bianche” di Dostoevskij e le poesie di Emily Dickinson. Insomma, per è stato molto più di un attimo di beatitudine!

Sono lieta di comunicarvi che Chiara Parenti ha accettato di partecipare alla rubrica “Oggi intervisto io”, quindi, anche per questa volta le domande le farete voi! Date libero sfogo alla vostra curiosità, scrivetemi le vostre domande utilizzando il canale che più preferite (blog, Instagram o Facebook) entro domani, io le farò avere all’autrice e tra una settimana troverete la vostra intervista sul blog.

Prima di salutarvi vi ricordo che cliccando sulla copertina di “Un intero attimo di beatitudine” potete procedere direttamente all’acquisto del libro e che, come sempre, sarei felice di sapere la vostra opinione.

Vi aspetto mercoledì prossimo per l’intervista a Chiara Parenti!