UNO SPLENDIDO DISASTRO

“Quel momento. Quando ti guardo dormire…la pace sul tuo volto. Eccola. Non l’ho più sentita dalla morte della mamma, ma adesso è tornata”. Fece un altro respiro profondo e mi attirò di più a sé. “Nell’istante stesso in cui ti ho conosciuto, ho sentito che in te c’era qualcosa di cui avevo bisogno. Ma non era qualcosa. Eri tu.” 

Tempo di lettura: 4 minuti

“Uno splendido disastro” è il primo romanzo della saga “Beautiful Disaster” di Jamie McGuire ed è diventato subito un successo senza precedenti.

Il cuore mi batteva forte nel petto. Con il mio cardigan rosa di cachemire e gli orecchini di perle mi sentivo come un’educanda su una spiaggia di nudisti. Avevo promesso ad America che avrei affrontato qualsiasi cosa mi fossi trovata davanti, ma in quel momento provai l’impulso di aggrapparmi al suo braccio sottile come uno stecchino. Non mi avrebbe mai messo in pericolo, ma mi trovavo in un seminterrato con una cinquantina di studenti ubriachi, assetanti di sangue e di soldi, e non ero del tutto certa che ne saremmo usciti illesi.

uno splendido disastro tramaInizia così la storia di Abby, ragazza del Kansas, Wichita, traferitasi con la sua migliore amica, America, alla Eastern University.

E’ una ragazza semplice, acqua e sapone, con degli strabilianti occhi grigi che celano il segreto del suo passato. America è il suo braccio destro, l’unica persona al mondo che la conosce davvero e sulla quale sa di poter fare affidamento. 

Grazie alla sua migliore amica, fidanzata con Shepley, conosce Travis. Ragazzo dal carattere forte e irascibile, dannatamente affascinante e dall’aria pericolosa. Tra i due scatta subito qualcosa, ma la nomea di dongiovanni che Travis ha cucito addosso rende Abby particolarmente difficile da avvicinare. 

Ma Travis non molla e alla fine la convince ad essere sua amica. La fortuna gioca a suo vantaggio però perché, grazie ad un boiler rotto nello studentato, le ragazze decidono di trascorrere qualcosa giorno a casa da lui e Shepley.

La prima notte passata insieme, due estranei che condividono un letto per dormire, e le dinamiche quotidiane che si instaurano tra loro fanno scattare qualcosa nel cuore di Travis, il quale inizia a sentire un bisogno sempre più forte di non lasciarla andare più. 

“Sono ubriaca, Travis. È l’unica scusa che ho.” “vuoi che ti abbracci finchè non ti addormenti?” non risposi. Si scontò per guardarmi negli occhi. “per principio, dovrei dirti di no”, rispose inarcando le sopracciglia, “ma quando mi ricapita un’occasione del genere?” appoggiai la guancia al suo petto e lui mi strinse tra le sue braccia, sospirando. “non hai bisogno di scuse, Pigeon. Devi solo chiedere”. 

Da perfetto giocatore Travis riesce a far restare Abby in un intero mese a casa sua, tempo che intende sfruttare per riuscire ad abbattere il muro che si è costruita intorno al suo cuore.

Ma il passato di Abby l’ha resa una ragazza forte e sicura su cosa aspettarsi dal futuro, e purtroppo per Travis lei crede che il suo futuro non sia lui.

Finisce così nelle braccia di Parker, compagno di confraternita di Travis e diametralmente opposto a lui. Di buona famiglia, ricco e con un futuro già scritto davanti a sé. Un porto sicuro. Esattamente la persona che lei cercava.

Per quanto Travis cerchi di mostrarsi migliore, la vita di Abby è stata un tale inferno da renderla cieca a questi cambiamenti. Avere una madre alcolista e un padre, Mick, ex giocatore di poker caduto in rovina che addossa a lei la colpa di tutto e che le ha riversato addosso tutto il suo odio l’hanno costretta a costruirsi una corazza dura e resistente.

E soprattutto l’hanno portata a decidere di non poter più far parte di un mondo fatto di scommesse, lotta e gioco d’azzardo. Per questo non può permettere al suo cuore di far spazio a Travis. 

Travis ha bisogno di essere guidato. Fidati, capisco le tue riserve, ma guarda quanto è già cambiato per te. Pensa agli ultimi due mesi, Abby. Non è Mick.” “io sono Mick! Se mi lascio coinvolgere da Travis, tutto quello per cui abbiamo lottato….puf!” schioccai le dita. “Sparirà in un attimo!” 

Travis però non si arrende, da bravo pugile non è abituato a perdere, soprattutto se in ballo c’è l’unica cosa a cui tiene davvero.  

Ma la nostra autrice ha preferito rendere la loro vita ancora più difficile e proprio quando tutto sembrava finalmente iniziare a girare per il verso giusto il passato di Abby torna a bussare alla sua porta. Mick è di nuovo nei guai con la mafia e spetta ad Abby il compito di tirarlo fuori. 

Per quanto puoi voler scappare dal tuo passato, per quanto la vita ti spaventi e ti metta di fronte ostacoli insuperabili, se hai trovato la persona che riempie i vuoti della tua anima non puoi far altro che cedere all’amore, sperando che questo basti. 

le strane logiche dell'amore recensioneHo adorato tutto di “Uno splendido disastro”. È scritto benissimo (in prima persona come preferisco), è ricco di dettagli e momenti super romantici e ricchi di patos che ti mantengono incollata alle pagine. Non avrei potuto chiedere di più.

Ovviamente, sapendo che “Uno splendido disastro” è il primo volume della saga “Beautiful” non ho potuto fare a meno di leggere gli altri perché non mi sono bastate queste 400 pagine (circa) della loro storia.

Travis è un sogno. Bello e tenebroso ma allo stesso tempo dolce e appassionato. A livello emotivo è il ragazzo che la maggior parte delle donne vorrebbero: forte e fragile allo stesso tempo, determinato e profondamente innamorato.  

Abby è la ragazza perfetta per lui. Può sembrare timida e fragile ma in realtà è coraggiosa e forte. Ne ha passate tante ed ha imparato troppo giovane a doversela cavare da sola. Forse questo è il suo punto di forza ma anche il suo più grande limite perché ha un forte problema nel lasciarsi andare e imparare a fidarsi delle altre persone. 

Sono una coppia perfetta e li ho adorati. Ho apprezzato molto anche gli altri due libri, benché la storia fosse nota, rileggere il tutto dalla prospettiva di Travis è stato interessante e ancora più entusiasmante. 

Il mio disastro sei tu” racconta la stessa storia ma dal punto di vista di Travis. Quanta dolcezza può esserci in una sola persona? In Travis direi che non c’è un termine di misura appropriato.

Un disastro è per sempre” è la ciliegina sulla torta. Una descrizione più accurata del loro matrimonio, dei giorni trascorsi a Las Vegas, è quello che serviva per toglierci dalla bocca l’amaro di non averne saputo abbastanza. 

L’ultimo disastro ci costringerà a sautare definitivamente i due ragazzi.

Jamie McGuire è senza ombra di dubbio una delle autrici più di successo del genere New Adult.

Riesce a farti emozionare e innamorare dei suoi personaggi e del suo modo di scrivere: pultio, scorrevole, chiaro ma intenso.

Non smetteresti mai di leggere e appena si conclude una storia passi subito avidamente alla successiva.

Per acquistare “Uno splendido disastro” vi basta cliccare sulla copertina che trovate all’inizio della recensione.

Non potete perdervi questa saga!