VICIOUS – SENZA PIETÀ

“Abbiamo aspettato a lungo prima di arrivare qui. Voglio la realtà, non una versione edulcorata. E la realtà non è solo bella, è anche brutta. Voglio il vero te.”

Tempo di lettura: 5 minuti
vicious-recensione
Clicca sulla copertina per acquistare

Ciao Readers! La mia nuova lettura di cui non potevo fare a meno di parlarvi è “Vicious – senza pietà”, un romanzo di L.J. Shen pubblicato dalla Always Publishing. Vicious fa parte della “The Saint’s Series”, composta da quattro romanzi e una novella. Purtroppo per ora sono arrivati in Italia solo Vicious e Infamous, la novella, per gli altri dovremo attendere.

“Infamous – Senza vergogna” (23 Maggio 2019)
“Vicious – Senza pietà” (28 Febbraio 2018)
“Ruckus”
“Scandalous”
“Bane”

Ciascun romanzo è incentrato sulla vita di uno degli HotHoles: quattro giovani rampolli della buona società californiana.

In altre parole ragazzi ricchi abituati a combinare guai e ad usare i soldi per risolverli.

In particolare, il più ricco, sexy, spietato di loro è Baron “Vicious” Spencer, un ragazzo freddo e spietato (non a caso il soprannome), il ragazzo più popolare della scuola, bello e dannato. Trova particolare gusto nel sottolineare la sua superiorità sugli altri, in particolare su Emilia Le Blanc. Lei è una ragazza semplice, umile e buona. Figlia di onesti e modesti lavoratori.

Vicious, guarda caso, è proprio il figlio dei suoi proprietari di casa nonchè datori di lavoro dei suoi genitori. Una strana relazione lega questi due ragazzi fin da subito. Costretti a condividere la stessa aria sia a casa che a scuola, sembrano non sopportarsi ma non riescono a stare lontani.

Più lei cerca di non infastidirlo più lui la bullizza, più cerca di stargli lontano più le circostanze li avvicinano. Eppure Emilia sente che l’atteggiamento di Vicious non è di solo disprezzo. Nei suoi occhi non vede solo freddezza e cattiveria ma anche qualcos’altro che non riesce a spiegarsi.

Non avrebbe dovuto importarmi la ragione del suo comportamento, non faceva alcuna differenza. La conclusione era sempre che lo odiavo. Lo odiavo così tanto che mi dava la nausea il fatto che amassi il suo aspetto, dentro e fuori dal campo da gioco. Odiavo la mia superficialità, la mia idiozia nell’amare il modo in cui la sua mascella, rigida e squadrata, si contraeva quando cercava di non sorridere. Odiavo amare le cose intelligenti e argute che diceva quando prendeva la parola in classe. Odiavo il suo essere un cinico realista, mentre io ero un’idealista senza speranza e comunque amavo ogni pensiero che pronunciava ad alta voce.

Quando poi, Emilia, si fidanza con uno degli HotHoles, Vicious perde completamente la ragione al punto tale obbligarla, ricattando di licenziare i suoi genitori, ad abbandonare Todos Santos, la sua casa, subito dopo il diploma.

Esiliata, la povera Emilia si rifugia a New York dove cerca di ricominciare una nuova vita. Purtroppo, il destino non sembra volerle rendere le cose facili. Dieci anni dopo Emilia non è diventata un’artista come sperava. Per prendersi cura della sua sorellina malata ha dovuto abbandonare il suo sogno e dedicarsi a due lavori. Ed è proprio nel locale dove fa la cameriera che il suo incubo (e sogno) da ragazza torna a materializzarsi al suo cospetto: Vicious.

Bello come non mai, elegante e con lo stesso affascinante sguardo glaciale di quando era adolescente. Lui nella vita ha avuto successo, è diventato un abile e spietato avvocato e gestisce insieme agli altri tre HotHoles una grande società di successo.

Quando i loro occhi si incontrano il cuore di Vicious non ha dubbi: deve averla. Lei è perfetta per portare a termine il suo piano di vendetta. Il problema è convincere Emilia ad aiutarlo.

“Speravo che non avesse un ragazzo. Non per il mio bene, ma per quello di lui. Comunque, che lui esistesse oppure no, non era un problema. Lo avevo metaforicamente fatto fuori nell’attimo stesso in cui avevo messo piede da McCoy’s e sollevato lo sguardo, per incrociare quei suoi occhi blu elettrico che mi fissavano di rimando. Lei era perfetta. Perfetta per i miei piani e perfetta per ammazzare il tempo finchè non fosse giunto il momento di attuarli.”

Come spiegarle che la sua cattiveria era dovuta alla sua attrazione ossessiva nei suoi confronti che neanche lui riusciva a spiegarsi? Attrazione che non sembra essere minimamente scemata nel corso degli anni. Lui non conosce altro modo per approcciarsi alla gente se non con disprezzo e freddezza, perché la vita è stata così con lui, crudele e fredda.

Un evento traumatico nella sua infanzia ha dato il via a tutto, cambiando la sua anima e rendendolo spietato e vendicativo. Emilia, vittima inconsapevole, si è trovata nel luogo sbagliato al momento sbagliato, diventando lo sfogo della cattiveria di Vicious.

Vicious trae vantaggio dalla terribile situazione economica in cui si trovano Emilia e la sorella, offrendole un lavoro strapagato come sua assistente personale.

Per quanto Emilia si fosse ripromessa di non cedere più a Vicious non può rifiutare questa offerta. E così, si ritrova un’altra volta vittima di quest’uomo bellissimo.

“Sarebbe successo. Vicious mi avrebbe usata, e io avrei fatto lo stesso con lui. Si trattava di un errore di dimensioni epiche, ne ero consapevole. E come ogni grosso errore, avrebbe avuto delle conseguenze dolorose. Tristemente, ero disposta a pagarne il prezzo.”

I piani di vendetta di Vicious però sono ai limiti della legalità e l’animo di Emilia è troppo candido per accettare. Vicious dovrà sfoderare tutto il suo sex appeal e cambiare i suoi modi scontrosi per riuscire a farla stare dalla sua parte.

readinglove

“Vicious” è uno di quei libri che non puoi smettere di leggere. La storia oscilla tra passato e presente permettendoci di conoscere Vicious ed Emilia nella loro versione teenager e adulta.

vicious-recensioneIl ritmo della narrazione è incalzante perché il personaggio di Vicious, così oscuro e tormentato da un crimine passato, ti tiene con il fiato sospeso ad ogni pagina. La contrapposizione con la figura dolce e compassionevole di Emilia è un toccasana per le palpitazioni che ti fa provare Vicious. Sono perfettamente opposti e meravigliosamente complementari.

Ascoltare le varie vicende tramite il punto di vista alternato di entrambi i protagonisti è la ciliegina sulla torta.

Quando ho tra le mani una proposta della Always Publishing le aspettative schizzano alle stelle e finora sono sempre state soddisfatte.

Non avevo mai letto nulla di L.J. Shen ma ora non vedo l’ora di leggere l’intera serie. Per il momento in Italia è arrivata solo la novella “Infamous”, speriamo di non dover attendere troppo per leggere gli altri!

Se volete acquistare “Vicious – senza pietà” vi basta cliccare sulla copertina all’inizio della recensione.

Se ne avete voglia, sarei felice di sapere la vostra opinione e le vostre impressioni. Lasciatemi un commento qui sotto, su Instagram o su Facebook. Insomma, scegliete il canale che più vi piace!

Alla prossima recensione!